Per le matricole

Test di autovalutazione e Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA)

Gli studenti con titolo di studio italiano che nel test TOLC-SU (con l’esclusione della componente di inglese) hanno riportato un punteggio uguale o superiore a 21 (su un totale di 50 domande) non devono colmare alcuna lacuna.

Coloro che hanno riportato un punteggio da 0 a 20 devono invece colmare lacune più o meno estese e incorrono dunque nella necessità di assolvere Obblighi Formativi Aggiuntivi.

  1. Gli studenti che hanno ottenuto un punteggio da 15 a 20 dovranno prepararsi autonomamente a un test di verifica delle competenze. I testi consigliati per lo studio autonomo sono i seguenti:
    • Mario Ambel, Quel che ho capito. Comprensione dei testi, prove di verifica, valutazione, Roma, Carocci, 2009.
    • Iolanda Ponti, Verso l'Invalsi quinto anno. Esercitazioni per la prova di Italiano al termine del secondo ciclo di istruzione, Torino, Loescher, 2018.
    • Hoepli Test - Lauree Triennali Umanistiche - Manuale di Teoria Ed Esercizi, Milano, Hoepli, 2017.
  2. Gli studenti che hanno ottenuto un punteggio da 0 a 14 dovranno seguire un percorso di recupero obbligatorio. Tale percorso sarà articolato in un ciclo di esercitazioni della durata di 20 ore. Le esercitazioni, a frequenza obbligatoria (minimo 60%), guideranno gli studenti nell’acquisizione di strategie di lettura e comprensione di varie tipologie di testi complessi.

Tutti gli studenti (coloro che potranno prepararsi autonomamente e coloro che dovranno seguire il ciclo di esercitazioni) dovranno quindi superare un test di verifica delle competenze (Test assolvimento OFA – titolo italiano). Tale test dovrà essere sostenuto al termine del primo semestre; nel corso del secondo semestre sarà data un’ulteriore opportunità di sostenere il test esclusivamente agli studenti che non l’abbiano superato nel primo semestre o non abbiano potuto sostenerlo per documentato impedimento.
Gli studenti che non assolvano gli OFA entro la fine del primo anno accademico incorreranno in un blocco della carriera. A partire dalla prima sessione del secondo anno (gennaio 2021) sarà loro impedito l’accesso a tutti gli esami.

La componente di inglese del test TOLC-SU non dà adito ad OFA; tuttavia si ricorda agli studenti che il livello di partenza per la lingua inglese è un B1+; gli studenti che conseguono nel test di inglese del TOLC-SU un punteggio inferiore a 24/30 non sono in possesso di tale livello. Il Corso di Laurea non fornirà percorsi di recupero, anche se indicherà modalità di studio autonomo per colmare eventuali lacune.

Per gli studenti stranieri con titolo di studio estero, il test di conoscenza della lingua e della cultura italiana (che si terrà il 19 settembre 2019 alle ore 14.30 presso l’aula T10 del Polo di Mediazione Linguistica e Comunicazione di Sesto S. Giovanni) si considera superato se lo studente ha conseguito un punteggio totale di 60/100.

Coloro che hanno riportato un punteggio inferiore o uguale a 59 devono invece colmare lacune più o meno estese e incorrono dunque nella necessità di assolvere Obblighi Formativi Aggiuntivi.

  1. Gli studenti che hanno ottenuto un punteggio da 45 a 59 dovranno prepararsi autonomamente a un test di verifica delle competenze. Il testo consigliato per lo studio autonomo è il seguente: Gabriella Debetto, La lingua italiana e le sue regole, Torino, Loescher, 2016.
  2. Gli studenti che hanno ottenuto un punteggio inferiore o uguale a 44 dovranno seguire un percorso di recupero obbligatorio. Tale percorso sarà articolato in un ciclo di 20 ore di esercitazioni, a frequenza obbligatoria (minimo 60%), volte a guidare gli studenti nell’acquisizione di competenze più sicure nella lingua e nella cultura italiana.

Tutti gli studenti (coloro che potranno prepararsi autonomamente e coloro che dovranno seguire il ciclo di esercitazioni) dovranno quindi superare un test di verifica delle competenze riservato agli studenti con titolo di studio straniero (Test assolvimento OFA – titolo estero). Tale test dovrà essere sostenuto al termine del primo semestre; nel corso del secondo semestre sarà data un’ulteriore opportunità di sostenere il test esclusivamente agli studenti che non l’abbiano superato nel primo semestre o non abbiano potuto sostenerlo per documentato impedimento.

Gli studenti che non assolvano gli OFA entro la fine del primo anno accademico incorreranno in un blocco della carriera. A partire dalla prima sessione del secondo anno (gennaio 2021) sarà loro impedito l’accesso a tutti gli esami.

Ricorda: se ti sono stati assegnati degli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) avrai un anno di tempo per assolverli. Durante quest’anno potrai sostenere anche gli esami curriculari. Se però non avrai assolto gli OFA entro il primo anno di corso, a partire dagli appelli del primo semestre del secondo anno accademico (gennaio 2021) non potrai accedere a nessun esame (nemmeno quelli del primo anno). La tua carriera sarà sbloccata solo quando avrai sostenuto la prova di verifica delle competenze che devi recuperare.

Primi passi da matricola

Tutte le informazioni chiave per frequentare l'università al meglio e prepararsi per gli esami.